Dell'hosting web su cloud se ne parla molto, e non senza motivo: oltre a essere più economico dei server tradizionali, questo metodo offre la sicurezza della continuità e della potenza di server multipli.

Per aiutarvi a sfruttare al meglio questi vantaggi, il System Engineer Danilo Abbasciano dedica la guida pubblicata oggi nel Centro Risorse a un'applicazione pratica dell'argomento, utilizzando due strumenti open source: l'installazione di Joomla con OpenShift. Mentre Joomla ha bisogno ormai di poche presentazioni, OpenShift è un prodotto nuovo, rilasciato da Red Hat nel 2011. Si tratta di una piattaforma open source per la gestione di applicazioni cloud, disponibile anche nella versione gratuita Express. 

Se siete interessati alla flessibilità e alla portabilità di questa soluzione, per costruire il vostro sito Joomla sul cloud Red Hat cominciate da qui: Danilo Abbasciano descrive tutti i passi del processo, dall'installazione del client OpenShift alla corretta configurazione di Joomla.

Scarica l'articolo in formato PDF